giovedì 29 maggio 2008

La somatica e le sue implicazioni


Continuando il discorso fatto sul cibo, la vita…, non posso sottacere come la questione della determinazione del sesso del nascituro (che a monte presuppone semper un’alimentazione idonea) è appurabile, preventivamente e passivamente, come accennato nel precedente articolo, anche osservando i tratti somatici e l’atteggiamento che una coppia lascia, inevitabilmente, trasparire. Per capirsi meglio farò qualche esempio: un uomo con tratti somatici marcati, con una folta peluria sul corpo, con un timbro di voce grave, con la cintura nei pantaloni, ecc…, unito ad una donna puramente femminile, con curve armoniose, con gonna, con atteggiamenti e lineamenti femminili e, via dicendo, concepiranno, esclusivamente bambini di sesso maschile. Questo tipo di coppia, involontariamente, aiuterà gli spermatozoi maschili (notoriamente più deboli) nel concepimento. Di contro, un uomo con credenziali maschili poco riconosciuti (effeminato), senza peluria, con una cura eccessiva e parossistica del proprio corpo, che fa uso di profumi femminili, in coppia con una donna che abbia lineamenti marcati (mascolina), che ricorre all’uso dei pantaloni, imita gli uomini in molte attività, usa profumi maschili, prevarica, ordina dentro e fuori casa, involontariamente, daranno una chance agli spermatozoi femminili (notoriamente più forti) nel concepimento. Questi, testé descritti, sono i casi classici, naturalmente, l’innamoramento porta ad intrecci di coppia più complessi. Il principio è sempre lo stesso, bisognerà, durante l’osservazione, stabilire chi, all’interno della coppia prevale (e non si parla di disputa, ma di una prevalenza somatica che lascia trasparire quella sessuale). Provate! Divertitevi ad osservar le persone, iniziate dalle coppie che conoscete, magari, già con figli. Se cominciate a indovinare, da questi pochi indizi, entrerete in un mondo nuovo, quello dell’Osservazione.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Io queste certezze non le avrei, su cosa si basa questa nuova teoria? Secondo me è la natura che interviene sempre nel modo più giusto e appropriato per determinare il sesso del nascituro.

Raggio di sole ha detto...

Ciao Enzo , grazie del passaggio e buon inizio di settimana.
A presto
Gisella

Mike6otto ha detto...

Caro Enzo, se butto un'occhio alla situazione che mi circionda nel famigerato condominio Alfa, mè compreso, è troppo evidente che a comandare sono esclusivamente le Signore.......per fare un fratellino alla Matilda mi tocchera tirar fuori una p...a in più!!
Ciao grande mentore, non mollarci mai mi raccomando.

Gunther K.Fuchs ha detto...

un blog molto originale, mi piace, mi dai degli elenti di osservazione che sicuro non mi far� mancare! un saluto